scusate_se_e_poco.gif

Home arrow Cronache dal Consiglio arrow -- Consiglio comunale del 20 Settembre 07
-- Consiglio comunale del 20 Settembre 07 PDF Stampa E-mail
mercoledì 26 settembre 2007

In attesa di spiegazioni e risposte

Nell'ultimo Consiglio gli argomenti principali all’ordine del giorno erano una variazione di bilancio e la relazione del Difensore civico.
Il cronista pensava ad  un Consiglio di ordinario svolgimento ma, come in tante situazioni ordinarie, si nasconde sempre un qualcosa che galleggia sott’acqua e se l’acqua non è limpida, non lo si vede.
Però basta far cadere un sasso nell’acqua e quella cosa nascosta emerge: è l’urbanistica che è come un mal di denti, per la maggioranza: mal di denti che va e viene a seconda del caldo o del freddo (domande e interpellanze) e allora il nervo scoperto rimanda il dolore al cervello.
A questo punto c’è bisogno di calmanti per il dolore e allora l’Assessore Iurlo dice che il problema (urbanistico) esiste e che all’interno della maggioranza si sta facendo chiarezza.
Ricordiamo che lo stesso Assessore in un’assemblea sui Piani integrati di Via Pacinotti ha affermato che, in fondo, agli errori della precedente amministrazione si poteva ovviare, a condizione di essere rieletti. La ri-elezione c’è stata e aspettiamo ora il ravvedimento.
Insomma i “famigerati” PII (Piani integrati di intervento) sono un bel mal di denti perché, sempre all’interno della maggioranza, c’è chi vorrebbe adottarli ed approvarli e c’è chi vorrebbe ripartire da zero….
Intanto noi della minoranza, e soprattutto i cittadini lissonesi, aspettiamo che questa Giunta dichiari le sue linee di governo per i prossimi cinque anni.
Nell’attesa affermiamo chiaramente che: prima gli obiettivi generali e poi gli strumenti; non la città al servizio dei Piani integrati  ma i Piani integrati a servizio della città.

A seguito della presentazione della variazione di bilancio, è stato fatto presente dal consigliere Ghigni che l’attuale Governo Prodi ha deciso che i Comuni che hanno rispettato il “patto di stabilità” (cioè che non hanno superato il tetto di spesa) possono usufruire dell’avanzo di bilancio riferito al 31.12.2005 per una quota del 19% circa
Il nostro Comune è virtuosissimo (ricordo che l’avanzo di bilancio attuale è di 10milioni di euro) e pertanto può spendere all’incirca 1 milione e 800 mila euro in investimenti (non per spese correnti).
Memori delle indicazioni politiche dell’Assessore al Bilancio, per il quale questa Giunta deve saper “stressare” (tirar fuori) il più possibile liquidità da questo avanzo di bilancio per investire in servizi alla cittadinanza, tutte le minoranze hanno proposto in modo unitario che il milione e 800 mila euro venga investito:

1. per un  nuovo asilo nido
2. per creazione parcheggi nell’area ex Simpres (adiacente alla stazione ferroviaria)
3. per una navetta autobus che colleghi i punti strategici della città (Stazione, centro città, Ospedale di Lissone ecc…)

Abbiamo fatto queste tre proposte con priorità decrescente, lasciando alla Giunta la scelta operativa, anche se è la scelta politica che per prima deve essere fatta. Le minoranze sanno proporre perché politicamente attente e responsabili di fronte ai bisogni urgenti della città. Ci aspettiamo altrettanta attenzione e responsabilità politica da questa Giunta.

Invitiamo i cittadini lissonesi a fare attenzione alle scelte che saranno fatte e alle risposte che saranno date alle 3 richieste fatte, perché la qualità dei governanti si misura dalle azioni più che dalle dichiarazioni. 

 
< Prec.   Pros. >
© 2019 Il Listone - Lissone
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.